0 0

Calamarata seppie e gamberi

La calamarata seppie e gamberi è un primo piatto a base di pesce saporito e dal profumo di mare.
E’ un primo piatto adatto a tutte le stagioni e perfetto per ogni occasione.
Potete prepararlo per un pranzo in famiglia o una cena tra amici, vi farà fare un figurone.
E’ un piatto ricco che potete sfruttare anche durante le festività natalizie al posto della classica linguina con le vongole o della pasta con le cicale di mare.
La calamarata è un formato speciale di pasta a forma di anelli che ricorda gli anelli del calamaro da cui deriva appunto il nome.
E’ un tipo di pasta corposa molto utilizzato nella cucina campana.
Si adatta molto bene con tutti i tipi di sughi, ma è particolarmente indicata con i sughi a base di pesce.
La calamarata seppie e gamberi è una ricetta semplice e abbastanza veloce da preparare, il sughetto cremoso e avvolgente si adatta perfettamente al tipo di pasta e il risultato vi sorprenderà.

Come preparare la calamarata seppie e gamberi:

Iniziate la preparazione del piatto dalla pulizia della seppia.
Se potete fate fare questa operazione al vostro pescivendolo, altrimenti indossate dei guanti monouso in modo da evitare di sporcarvi.

seppia sporca

Separate la testa della seppia dal resto del corpo e ripulitela.
Rimuovete il becco al centro dei tentacoli aiutandovi con la punta di una forbice ed eliminate gli occhi.
Togliete gli intestini e private la seppia dell’osso.
Estraete delicatamente la sacca con l’inchiostro che potete conservare e utilizzare per preparare un ottimo risotto al nero di seppia.
Spellate la seppie e sciacquatela bene sotto l’acqua corrente.

seppia pulita

Adesso pulite i gamberetti.
Togliete la testa, le zampette e il guscio che ricopre il corpo.
Incidete il dorso e tirate delicatamente l’intestino, poi sciacquateli sotto l’acqua corrente.

gamberi sgusciati

Occupatevi adesso del sugo.
Tagliate le seppie a strisce, lavate e tagliate i pomodorini.
In una padella capiente fate scaldare l’olio extravergine d’oliva con l’aglio tagliato a pezzetti e il peperoncino.

aglio e peeproncino

Aggiungete i pezzi di seppia

pezzi di seppie crude

mescolateli e lasciateli rosolare per qualche minuto.
Sfumate con il vino bianco a fiamma vivace.

seppie rosolate

Unite i pomodorini e regolate di sale

seppie e pomodorini

Lasciate cuocere a fiamma bassa e con il coperchio per circa 10 minuti mescolando ogni tanto.

seppie cotte

Aggiungete i gamberi, mescolate e continuate la cottura per altri 10 minuti sempre a fiamma bassa.

seppie e gamberi
Se necessario aggiungete un pò di acqua di cottura della pasta in modo da avere un sughetto cremoso.
Completate con del prezzemolo tritato.

condimento pronto per la calamarata

Cuocete la calamarata in abbondante acqua salata.

calamarata

Scolatela al dente e versatela nel tegame con le seppie e i gamberi.

calamarata seppie e gamberi in padella

Fatela saltare per qualche minuto mescolando bene per amalgamare tutti gli ingredienti.

calamarata seppie e gamberi condita

Servite la calamarata  seppie e gamberi ben calda guarnendola con del prezzemolo tritato e accompagnandola con del buon vino.

calamarata seppie e gamberi

Categories
Primi piatti: pesce
Tags
, , ,
< Semifreddo di pavesini alla nutella
> Friselle pomodoro e basilico

Condividi sui social: Facebook - Twitter - Pinterest

torna all'elenco ingredienti -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

torna all'elenco ingredienti -
Ingredienti:

150 Grammi Seppie pulite
100 Grammi Gamberi sgusciati
1 Cucchiaio Olio extravergine d'oliva
50 Millilitri Vino bianco
0,5 Spicchio Aglio
q.b. Peperoncino
q.b. Sale
q.b. Prezzemolo
Pulire le seppie e tagliarle a strisceSgusciare i gamberiRosolare le seppie con olio e aglioSfumare con il vinoAggiungere i pomodorini e i gamberiCuocere la calamarataAmalgamare gli ingredienti e servirePorzione per -2 +persona/e
(dosi calcolate sulla ricetta base per 2 porzioni)

Tempo preparazione 15 minuti

Tempo cottura 20 minuti

Tempo totale 35 minuti

Consumo energetico moderato

Difficoltá: alla portata di tutti