Crocchè di patate

scorri in basso per le indicazioni passo passo

Ingredienti:

1 Kilogrammi patate a pasta gialla
2 tuorli d'uovo
100 Grammi parmigiano grattugiato
200 Grammi fiordilatte
sale
pepe
olio per friggere
Per l'impanatura:
2 uova
pangrattato

Porzione per 25-30 crocchè

Tempo preparazione 50 minuti

Tempo cottura 60 minuti

Tempo totale 110 minuti

La ricetta dei crocchè è molto semplice, l’unica accortenza è la scelta delle patate che non devono essere acquose altrimenti durante la frittura i crocchè si aprono, le patate migliori sono le patate farinose a pasta gialla.

Procedimento:

Lavate accuratamente le patate sotto l’acqua corrente per eliminare tutti i residui di terra.
Lessate le patate in abbondante acqua fredda per circa 40 minuti, 20 minuti se utilizzate una pentola a pressione.
Il tempo di cottura dipende dalle dimensioni delle patate, verificate la cottura delle patate infilando una forchetta, se quest’ultima esce facilmente allora le patate sono ben cotte altrimenti proseguite la cottura.

Nel frattempo tagliate il fiordilatte a fettine e fatelo sgocciolare.

Lasciate intiepidire le patate, poi pelatele e schiacciatele con uno schiacciapatate.
Mettete la purea di patate in una ciotola capiente, aggiungete sale, pepe, parmigiano e uova.

patate schiacciate

Mescolate bene per amalgamare gli ingredienti fino ad ottenere un composto sodo.

composto di base

Prendete una cucchiaiata di impasto e metteteci dentro un pezzetto di fiordilatte.

forma

Richiudete e date al crocchè la forma di un cilindro.

forma finale

Sbattete le uova e passate i crocchè prima nell’uovo

immersione nell'uovo

e poi nel pangrattato facendolo aderire bene.

impanatura

Friggete i crocchè in abbondante olio mettendone pochi alla volta in modo da non far abbassare troppo la temperatura.
Un consiglio, provate a friggere un crocchè se vedete che si apre potete fare una doppia impanatura passandoli nuovamente nell’uovo e poi nel pangrattato. In questo modo i crocchè saranno più croccanti e manterranno meglio la forma.

Fate dorare i crocchè da tutti i lati e poi con una schiumarola sollevateli e fate assorbire l’olio in eccesso mettendoli su della carta assorbente.

Servite i crocchè di patate ben caldi in modo che la mozzarella possa filare.
Potete anche preparare un misto di frittura composta da arancini, patatine fritte, pizzelle di sciurilli, mozzarelline impanate o come nel mio caso con delle palline di ricotta.

crocchè di patate

 

torna all'elenco ingredienti -

Condividi sui social: Facebook - Twitter - Pinterest

8 commenti su “Crocchè di patate”

  1. Non mi vengono mai

    Rispondi
  2. Buoniiiiiii

    Rispondi
  3. hummm

    Rispondi
  4. POSSO PARLARTI

    Rispondi
  5. BUONI

    Rispondi
  6. Provero’a farli!!!!
    Grazie ancora.

    Rispondi
  7. li ho fatti ieri, buonissimissimi!!!!!!!!!!! grazie

    Rispondi
    • Come mai quando li faccio si aprono nell olio?

      Rispondi

Lascia un commento