Cerca
Il tuo profilo attuale:
0 0

Pizza di scarole

Ingredienti:

500 Grammi Farina
350 Grammi Acqua
5 Grammi Lievito di birra
1/2 Cucchiaio Sale
Per il ripieno
2 Cespi Scarola
100 Grammi Olive nere
30 Grammi Capperi
1 Spicchio Aglio
q.b. Olio extravergine d'oliva
q.b. Sale

La Pizza di Scarole è un piatto tipico della cucina italiana, in particolare di quella campana, dove tradizione e gusto si fondono alla perfezione in un’esplosione di sapori da provare assolutamente.
Un piatto dal sapore autentico, capace di conquistare i palati più esigenti con la sua combinazione di ingredienti genuini e fragranza rustica.
Un guscio croccante, infatti, accoglie un ripieno morbido e gustoso che vi conquisterà fin dal primo boccone.
Secondo la tradizione questa pizza rustica si prepara durante le festività natalizie, in particolare si è soliti gustare la pizza di scarole la vigilia di Natale in attesa del cenone.
Tuttavia è una ricetta che potete preparare e gustare tutto l’anno ed è perfetta per tante occasioni.
E’ un piatto molto semplice che si prepara con pochi ingredienti e che può essere consumata sia calda che a temperatura ambiente.
Questo la rende perfetta da servire come antipasto ma anche per un buffet o un aperitivo tra amici.
Se siete interessate ad altre ricette rustiche campane non vi resta che provare anche il Casatiello napoletano o il Tortano entrambi preparati nel periodo di Pasqua.

Come preparare la pizza di scarole:

Preparate l’impasto della pizza sciogliendo il lievito di birra in un pò di acqua e mescolando con un cucchiaio.

ciotola con acqua e lievito

Unite un pò di farina e lasciate agire il lievito.

ciotola con acqua lievito e farina

Continuate a impastare aggiungendo mano mano la restante farina, l’acqua e il sale.

impasto pizza acqua farina e lievito

Impastate bene fino ad ottenere un panetto liscio ed elastico.

panetto di pizza

Coprite l’impasto con della pellicola trasparente

panetto di pizza coperto

e mettetelo al caldo fino a farlo raddoppiare di volume.

pizza impasto

Nel frattempo preparate le scarole stufate che serviranno come ripieno della pizza.

Pulite la scarola eliminando le foglie più dure e il gambo centrale.
Lavatela accuratamente sotto l’acqua fresca corrente utilizzando anche del bicarbonato.
Tagliate la scarola grossolanamente e mettetela a scolare, in questo modo durante la cottura con rilascia troppa acqua.

scarola

In un tegame capiente fate rosolare l’aglio insieme all’olio extravergine d’oliva, i capperi dissalati e le olive.
Potete aggiungere anche delle alici se le gradite.

aglio olive e capperi

Appena l’aglio si sarà rosolato eliminatelo e aggiungete la scarola.

pentola con scarole

Fatela saltare qualche minuto poi regolate di sale e copritela con un coperchio.

scarole condite

Lasciatela cuocere finchè non si sarà appassita, poi spegnete il fuoco e lasciatela raffreddare completamente.

Dividete il panetto in due parti.
Con l’aiuto del matterello stendete ciascuna parte in una sfoglia.

disco di pizza

Ungete con un pò di olio una teglia rotonda e rivestitela con una delle due sfoglie.

teglia rivestita con impasto pizza

Farcite con le scarole stufate distribuendole in maniera uniforme.

base pizza farcita

Coprite con la pasta restante e sigillate bene i bordi con i rebbi di una forchetta.

pizza di scarole cruda

Cuocete i forno ventilato preriscaldato a 180°  per circa 30  minuti finchè la superficie non si sarà dorata completamente.
Sfornate la pizza di scarole e lasciatela intiepidire prima di servirla.

pizza di scarole cotta

Come conservare la pizza di scarole:

Per conservare al meglio la pizza di scarole è consigliabile avvolgerla nella pellicola trasparente e riscaldarla leggermente in forno per ridare fragranza e croccantezza.
In alternativa è possibile congelarla quando è completamente fredda.

Varianti della pizza di scarole:

Per un ripieno dal gusto più ricco potete aggiungere pinoli e uova passa come prevede la ricetta tradizionale.
Mentre per una versione più light potete optare per una versione integrale della pizza.

Di seguito alcune risposte a domande poste di frequente:

Si può usare la pasta per pizza già pronta?

Sì, potete utilizzare comodamente la pasta per pizza già pronta e facilmente reperibile in commercio. Tuttavia, se si ha tempo e voglia, preparare la pasta in casa renderà il risultato ancora più autentico e gustoso.

Si può preparare la pizza in anticipo e riscaldarla prima di servirla?

Certamente! La pizza di scarole si conserva bene in frigorifero per 1-2 giorni. Prima di servirla, riscaldatela in forno per alcuni minuti per farla tornare croccante e gustosa.

Categories
Pizza

Condividi questa pagina: Facebook - Twitter - Pinterest

torna all'elenco ingredienti -
Sai che puoi generare gratuitamente uno schema alimentare con le nostre ricette ?

Come fare ? clicca sul bottone che segue ed inizia a gestire un'alimentazione di qualitá

Sei giá in possesso di un codice schema ? allora inseriscilo qui e verrai reindirizzato al tuo piano alimentare:


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

torna all'elenco ingredienti -
Preparare l'impasto della pizzaPulire la scarola e stufarla in casseruola con olive e capperiRivestire una teglia con una parte dell'impasto della pizzaFarcire con la scarola e ricoprire con il restante impastoInfornare e servirePorzione per -10 +persona/e (stampo da 28 cm. a porzione)
(dosi calcolate sulla ricetta base per 10 porzioni)

Tempo preparazione 50 minuti

Tempo cottura 30 minuti

Tempo totale 80 minuti

Consumo energetico moderato

Difficoltá: alla portata di tutti

Iscriviti per essere informato sulle novità di questo sito